Come organizzare un viaggio in Iran! Voli e itinerario!

Come organizzare un viaggio in Iran

Organizzare da soli un viaggio in Iran non è impossibile ma neanche semplicissimo !

Per questo abbiamo pensato di darvi qualche consiglio sulla base della nostra esperienza

Prenotare il volo

Il primo passo da fare è, ovviamente, quello di prenotare il volo dall’Italia.

Tenete presente che gli unici voli diretti dall’Italia sono Roma-Tehran operato da Alitalia oppure Milano-Tehran operato da Mahan Air.

Anche Iran Air opera voli da Milano ma in questo caso la prenotazione non puo’ essere effettuata on line.

Talvolta, Alitalia propone buone offerte per volare da tutta Italia a Tehran: per es. noi abbiamo acquistato il volo Catania – Tehran con scalo breve a Roma a soli € 200, andata e ritorno.

In alternativa, se partite da Milano o Roma, sono spesso disponibili ottime occasioni per i voli operati da Ukraine International; in questi casi si deve fare scalo a Kiev ma in compenso si può volare fino a Tehran a prezzi davvero low cost : anche solo 109 € per un volo andata e ritorno.
Ottimi prezzi vengono spesso offerti anche dalla Turkish Airlines che collega tutta Italia a Tehran e Shiraz con voli che effettuano un solo scalo a Istanbul.

Infine, l’ultima opzione è rappresentata dai voli operati dalla compagnia low cost Pegasus Airlines che effettuano uno scalo a Istanbul.

Tutti i voli possono essere cercati e prenotati su skyscanner

Definire l’itinerario

Una volta acquistato il volo occorre programmare un itinerario.
L’Iran e’ un Paese immenso; se non avete molto tempo a disposizione è bene concentrarsi su singole zone
Dopo qualche riflessione, abbiamo definito un itinerario di massima per il nostro viaggio in Iran

1° giorno
Per qualche ragione la maggior parte dei voli in partenza dall’Italia arrivano a Tehran di notte e il primo giorno di viaggio e’ bruciato. Una volta atterrati, giocoforza, ci si trasferisce in hotel per la notte.

2° giorno
Tehran.
Molti viaggiatori sconsigliano di visitare la capitale; tuttavia, noi abbiamo deciso di dedicare un intero giorno alla visita della città e, In linea di massima, pensiamo di visitare il Palazzo del Golestan, tutelato dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità’, il Museo dei gioielli e il Gran Bazar.

3° giorno
Partenza in autobus per Kashan con sosta a Qom per visitare il Mausoleo di Fatima el Masuma

4° giorno
Kashan e se abbiamo tempo escursione nel deserto di sale Dasht-e Kavir

5° giorno
Partenza per Isfahan.
In linea di massima, l’idea è quella di recarci a Isfahan in taxi facendo tappa a Abyaneh, paese di montagna tutelato dall’Unesco ma l’itinerario e’ abbastanza elastico, quindi, decideremo sul momento.

6° e 7° giorno
Isfahan

8° giorno
Partenza per Yazd.
Anche in questo caso abbiamo pensato di approfittare del lungo trasferimento da Isfahan per fermarci nel deserto di Varzaneh e visitare la cittadina di Nain

9° giorno
Yazd

10° giorno
Dintorni di Yazd (Meybod, Chak-Chak .. ) partenza per Shiraz con autobus notturno

11° giorno
Shiraz

12° giorno
Escursione a Persepoli. In serata volo per Tehran e nella notte volo per l’Italia.
Il tragitto in autobus da Shiraz a Tehran è davvero lungo (circa 12 h) e, quindi, abbiamo scelto di raggiungere Tehran in aereo.

Una volta definito l’itinerario si passa alla fase più complessa ossia alla prenotazione degli hotel
Di questo, però, vi parleremo nel prossimo articolo!

CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here